Home Page Gruppo Sopran
Gruppo SOPRAN Home Page
content
Archivio News anno: 2012
25-DICEMBRE-2012

Auguri!


Un augurio a tutti i nostri clienti, dipendenti e collaboratori per un buon Natale e un felice 2013.
21-DICEMBRE-2012

Proroga per l'autocertificazione dei rischi per aziende fino a 10 lavoratori al 30 giugno 2013.


E' stata approvata oggi al Senato la Legge di Stabilità.La manovra tornerà quindi alla Camera per il via libera definitivo.
Tra gli emendamenti presenti al suo interno troviamo la proroga per l’autocertificazione dei rischi per le aziende fino a 10 lavoratori al 30 giugno 2013.

Tale obbligo era stato introdotto con il Decreto Interministeriale del 30 Novemvre 2012, che inizialmente doveva entrare in vigore il 1 Gennaio 2013. Il Decreto indicava alcune procedure standardizzate di effettuazione della VDR per le piccole imprese fino a 10 lavoratori.

La proroga è stata inserita per ovviare ad una vacatio legis in quanto le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi lavorativi entreranno in vigore solamente il 4 febbraio 2013.

Ciò darà modo alle aziende, che occupano fino a 10 lavoratori che non lo avessero ancora fatto, di produrre il documento di valutazione dei rischi in tempo.

Per qualsiasi chiarimento i nostri funzionari rimangono a completa disposizione.


22-OTTOBRE-2012
DURC - Precisazioni sull'obbligo di richiesta.

Una doverosa precisazione. la proroga di Legge è relativa esclusivamente al DURC rilasciato per lavori pubblici. Per il DURC per lavori privati in edilizia invece rimane la scadenza di 3 mesi.
Ma quando va richiesto il DURC? Ecco poche righe, chiare e semplici. Maggiori informazioni ovviamente si possono reperire sul sito dell INPS o chiamando il numero 803164.

CHI LO DEVE RICHIEDERE
-l’impresa, anche attraverso i consulenti del lavoro e le associazioni di categoria provviste di delega (cd. intermediari);
-le Pubbliche Amministrazioni appaltanti;
-gli Enti privati a rilevanza pubblica appaltanti;
-le SOA (Società Organismi Attestazione Società
di attestazione e qualificazione delle aziende con il compito istituzionale di accertare ed attestare l'esistenza, nei soggetti esecutori di lavori pubblici, dei necessari elementi di qualificazione, tra cui quello della regolarità contributiva (art.8 co. 3 Legge n.109/1994).

QUANDO DEVE ESSERE RICHIESTO
La regolarità contributiva viene richiesta (cfr. circ. 122/2005):
per tutti gli appalti pubblici, intendendo non solo gli appalti di lavori pubblici in senso stretto (Legge n. 109/94 e successive
modifiche ed integrazioni), ma anche gli appalti di servizi e forniture ( D.Leg.vi n. 358/92 e n. 157/95 e successivi), nelle
seguenti fasi:
- In fase di partecipazione, per la verifica di eventuali autodichiarazioni;
-Per l'aggiudicazione dell'appalto, ove pretesa;
-Per la stipula del contratto;
-Per il pagamento degli stati di avanzamento lavori e delle fatture;
-Per il collaudo e il pagamento del saldo finale.
-Per la gestione di servizi ed attività pubbliche in convenzione o concessione.
-Per i lavori privati in edilizia soggetti al rilascio di concessione ovvero a denuncia inizio attività (DIA), prima dell'inizio dei lavori;
-Per il rilascio dell' attestazione SOA;
-Per l'iscrizione all'Albo dei Fornitori;
-Per l'assegnazione di agevolazioni, finanziamenti e sovvenzioni, ove previsto dalle normative specifiche.


17-OTTOBRE-2012
Prorogata la scadenza del DURC
La Legge 94 del 6-07-2012 detta SEMPLIFICAZIONI BIS ha stabilito che il DOcumento Unico di Regolarità COntributiva attualmente con validità trimestrale raddoppia la durata e quindi scade dopo 180 giorni dopo la data di emissione. Una Buona notizia che va nell'ottica di semplificare la burocrazia dei Contratti.
16-OTTOBRE-2012
FOCUS ON - DPR n. 151 del 1 Agosto 2011. Introduzione del criterio di proporzionalità.

Le attività soggette all’obbligo di ottenimento del Certificato di Prevenzione incendi sono quelle indicate  dal DPR n. 151 del 1 Agosto 2011.
 
Ai fini dell’ottenimento del C.P.I. o dell'elaborazione della SCIA i nostri tecnici propongono soluzioni in conformità alle normative vigenti e alle norme di buona tecnica ingegneristica e contemporaneamente il più possibile favorevoli agli interessi (anche economici) del cliente, in linea con il nostro impegno deontologico.
 
Il nuovo Decreto ha impostato 3 categorie:
- La categoria A comprende attività a basso rischio e standardizzate, dotate di una regola tecnca di riferimento e sono contraddistinte da un limitato livello di complessità. Per tali attività è eliminato il parere di conformità e l'attività può iniziare previa presentazione della SCIA (segnalazione Certificata di Inizio Attività).

- La categoria B comprende attività presenti nella A in quanto a tipologia ma caratterizzate da un maggiore livello di complessità e comunque sprovviste di una regola tecnica specifica di riferimento. Per tali attività è necessario ottenere la valutazione di conformità dei progetti al comando dei Vigili del Fuoco e l'attività può iniziare previa presentazione della SCIA (segnalazione Certificata di Inizio Attività).

- La categoria C comprende attività con alto livello di complessità. Per tali realtà è necessario ottenere il parere di conformità da parte dei VVF e l'attività può iniziare previa presentazione della SCIA (segnalazione Certificata di Inizio Attività). Questo tuttavia è solo il primo passo nell’iter di ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi: il C.P.I. sarà rilasciato, dal Comando Provinciale dei VVF, solo a seguito di sopralluogo per la verifica della rispondenza delle misure attuate rispetto a quelle previste dal progetto stesso e all’ottemperanza delle prescrizioni eventualmente rilasciate.

I responsabili delle attività B e c possono anche richiedere al Comando l'esame preliminare della fattibilità dei progetti di particolare complessità, ai fini del rilascio del nulla osta di fattiblità ma anche l'effettuazione di visite tecniche da effettuarsi in corso di realizzazione dell'opera.


Il metodo di lavoro impostato da SOPRANCIODUE prevede, a seconda del tipo di attività una serie di step che vengono svolti dal Tecnico in relazione alla specifica situazione:
-Primo sopralluogo
-Raccolta informazioni
-Visura presso il comando per posizioni già esistenti
-ELaborazione progetto
-Eventuale secondo sopralluogo
-Eventuale terzo sopralluogo
-COnsegna al cliente per firma
-COnsegna al comando dei VVF o allo sportello unico
-Elaborazione SCIA
-Consegna SCIA al comando dei VVF o allo sportello unico.

Per attività particolari quali Condomini di civile abitazione e sue pertinenze (BOX), Centrali Termiche e Depositi Gas per Civile abitazione il gruppo ha inoltre codificato una metodologia che prevede pratiche semplificate e step personalizzati che ci consentono di abbattere notevolmente i costi e garantire performance di alto livello mirate all'obiettivo.

Vuoi saperne di più? Contatta un nostro funzionario commerciale.


4-OTTOBRE-2012
RINGRAZIAMENTI
Grande successo del forum antincendio 2012 e una grande attenzione al nostro stand e ai temi trattati nei convegni tecnici. Un ringraziamento particolare va a tutti i partecipanti e ai tanti interessati al nostro spazio.
2-OTTOBRE-2012
Pubblicato il calendario dei corsi FISA.

Impianti SPRINKLER.
11 e 12 ottobre 2012 - Trezzano Sul Naviglio
15 e 16 Novrembre 2012 - Trezzano Sul Naviglio

Estintori e reti idranti (parte teorica).
26 Ottobre - FIano Romano.
9 Novembre - Trezzano Sul Naviglio

Estintori e reti idranti (Norme e Leggi con docenti dei VVF).
10 dicembre 2012 - VVF Roma
13 dicembre 2012 - VVF Dalmine (BG)

Estintori e reti idranti (Parte pratica ed esame finale).
10-11dicembre 2012 - VVF Roma
13-14 dicembre 2012 - VVF Dalmine (BG).

Il calendario completo, gli orari e le location sono scaricabili nella sezione pubblicazioni.
Per informazioni ed iscrizioni:
info@fisa-association.org
tel. 02-45495386


28-SETTEMBRE-2012
Convenzione FISA- CNVVF per la formazione di tecnici antincendio e la diffusione della cultura antincendio.
Nella sezione leggi è stata inserita la convenzione stipulata tra il Ministero dell'Interno e l'associazione FISA di Dicembre 2010 per la formazione dei manutentori di apparecchiature, componenti e sistemi di protezione antincendio. La convenzione ha come alto scopo quello di diffondere la cultura antincendio, primo interesse educativo del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. A breve i calendari dei corsi programmati dall'associazione.
21-SETTEMBRE-2012
FORUM di PREVENZIONE INCENDI 2012
Il 26 e 27 Settembre si svolgerà a Milano in Via Mecenate 90 il consueto e atteso Forum di Prevenzione Incendi 2012. Saremo presenti con diversi spazi e due seminari specializzati. Attendiamo tutti quanti presso il nostro stand!Il ticket gratuito è scaricabile nell'area Download oppure sulla nostra pagina facebook. SI ricorda che è obbligatoria la preventiva iscrizione sul sito www.forumprevenzioneincendi.com indicando come sponsor CIODUE SPA.
Vi aspettiamo numerosi.
3-SETTEMBRE-2012
Entrerà in vigore il 27 novembre prossimo il Decreto Ministeriale del 7 agosto 2012.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 201 del 29/8/12 è stato pubblicato il DM 7/8/12 “Disposizioni relative alle modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi e alla documentazione da allegare, ai sensi dell’articolo 2, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n.151”,.
Il decreto entra in vigore il 27/11/12 ed abroga il DM 4/5/98, il quale continua ad applicarsi, limitatamente all’art. 7, comma 2 e 3 e all’Allegato 6, al fine di determinare l’importo dei corrispettivi dovuti ai VV.F, fino alla pubblicazione del decreto previsto dal DPR 151/11, art. 2, comma 8.
La modulistica per la presentazione delle istanze, delle segnalazioni (SCIA) e delle dichiarazioni sarà oggetto di un prossimo decreto del direttore centrale per la prevenzione e sicurezza tecnica del Dipartimento dei VV.F, del soccorso pubblico e della difesa civile.
Il testo completo è disponibile nell'area Download


31-AGOSTO-2012
FOCUS ON. CRITERI DI INSTALLAZIONE DI RIVELATORI OTTICI LINEARI DI FUMO.
I rivelatori ottici lineari di fumo devono essere conformi alla norma EN-12 ed hanno copertura per lunghezze da 40m a 100 metri con un’area di copertura massima di circa 15 metri.
Nel caso di installazione in locale con copertura piana, la collocazione dei rivelatori rispetto alla copertura dovrà essere compresa entro il 10% dell’altezza del locale da proteggere. Queste indicazioni possono essere variate in funzione di:
• Caratteristiche e velocità della propagazione dell’incendio di materiali combustibili presenti in ambiente.
• Variazione delle temperature medie sotto copertura.
• Presenza o meno di coibentazione della copertura.
• Condizioni di ventilazione e/o variazioni di pressione ed umidità ambientale.
• Polverosità dell’ambiente.
Nel caso di soffitti con coperture a falde inclinate o a shed i rivelatori lineari possono essere installati in senso parallelo all’andamento dello shed o della copertura a doppia falda, oppure in senso trasversale. Nel caso dell’installazione in senso trasversale tenendo conto di un’altezza del 15% inferiore all’altezza totale del locale .
Nel caso di installazione in ambienti con soffitti a cupola i rivelatori saranno posizionati alla base della cupola e l’area di copertura avrà una larghezza massima di 8 metri
Per ambienti di altezza superiore ai 12 metri si dovranno prevedere rivelatori lineari installati ad altezze intermedie. I rivelatori possono essere installati anche in senso verticale, a copertura di cunicoli, vani scale, cavedi etc.
1-AGOSTO-2012
Chiusura estiva

Le sedi centrali e le officine di Milano e Roma sranno chiuse dal 6 al 24 agosto compresi. Il lavoro riprenderà regolarmente dal 27 Agosto. I ostri fuzionari commerciali rimangono comunque a disposizione per ogni evenienza.


3-LUGLIO-2012
Dalla valutazione dei rischi al sistema di gestione.
Un intervento del Presidente Vitale sull’importanza della valutazione dei rischi. Al via l’edizione sperimentale del corso certificato AiFOS “DALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI AL SISTEMA DI GESTIONE. Elementi di pratica per l’organizzazione della sicurezza”. Presto le nuove date per poter partecipare!
2-LUGLIO-2012
Operativa la nuova filiale di Rovigo.
Le filaili di Occhiobello e Noventa Padovana sono unite nella nuova filiale a Rovigo in Viale Porta Adige 42.
I nuovi riferimenti sono: Tel. 0425-418416 - Fax. 0425-34323 - mail: rovigo@sopran.it
La nuova filiale gestirà l'intera area formata dalle provincie di Padova, Ferrara, Rovigo e Venezia.
Sono aperte le selezioni per le zone commerciali ancora libere. Clicca su lavora con noi e lascia la tua candidatura. 
22-GIUGNO-2012
SISTRI. Nuova proroga a Giugno del 2013
Il SISTRI ha subito una nuova battuta di arresto, forse definitiva. Deciso nel consiglio dei ministri del 15 giugno una ulteriore sospensione dell'applicazione del sistema fino a giugno del 2013. Il Ministro dello sviluppo economico Passera ha precisato anche che "probabilmente non è adatto a molte aziende, soprattutto di piccola e media dimensione". La sospensione comunque servirà per verificarene la funzionalità ed apportare le modifiche necessarie.
Arrivederci alla prossima proroga!
11-GIUGNO-2012
Operativa a metà giugno la nuova Filiale di Salerno.
A metà giugno sarà finalmente operativa la nuovissima filiale di SALERNO. Gli uffici apriranno in Corso Garibaldi 103 Tel. 089-5648143 e Fax 0892571710. Sono già partite le selezioni per gli agenti che lavoreranno nelle zone commerciali della filiale.
Clicca su lavora con noi e lascia il tuo CV.
5-GIUGNO-2012
Lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati - Manuale pratico approvato dal Ministero.
La Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha realizzato un manuale pratico che contiene i contenuti di una procedura di sicurezza per lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati. Il manuale può essere usato come spunto per le imprese che svolgono lavorazioni in questo tipo di luoghi, direttamente o tramite appaltatori, nel rispetto del DPR n. 177/2011 che fissa le regole per garantire la sicurezza dei lavoratori. In particolare, il documento riporta i contenuti di una ipotesi di procedura di sicurezza applicabile anche dalle micro e piccole imprese che si occupano di bonifiche e/o manutenzione in ambienti confinati, prendendo come esempio i lavori in una cisterna interrata. Il manule è disponibile quì.
22-MAGGIO-2012
Circolare del Ministero dell'Interno n. 5555 del 18-04-2012. DPR 151/2011, Art. 4 e 5 Chiarimenti Operativi.
Emessa il 18 aprile una importante Circolare da parte del Dipartimento Centrale dei Vigili del Fuoco di Roma. La circolare è indirizzata ai Alle direzioni regionali e ai Comandi provinciali dei VVF e vuole dare indicazioni precise relative ai rinnovi "tardivi" dei Certificati di Prevenzione incendi e ai controlli negativi dei Certificati appena richiesti. La Circolare, oltre ad imporre indicazioni operative uniformi su tutto il territorio nazionale, da precise e inequivocabili indicazioni in caso di rinnovi non eseguiti per tempo. Indicazioni che possono a volte incidere pesantemente sull'attività stessa.

Il testo completo della circolare è scaricabile dal notro sito internet nella sezione Leggi & Norme.


26-APRILE-2012
Trasferimento della filiale di Latina
Dal 2 maggio 2012 la filiale di Latina si trasferirà nei nuovi e prestigiosi uffici di Via Ufente n. 20.
30-MARZO-2012
Guida all'installazione degli impianti fotovoltaici edizione 2012.
Emanata dal Ministero dell'Interno, dipartimento dei VVF, con nota prot. 1324 del 7 febbraio 2012 la nuova Guida per l'installazione e la protezione antincendio degli impianti fotovoltaici. La guida è scaricabile nella sezione delle Leggi e recepisce i contenuti del DPR del 1 Agosto 2011 n. 151. TIene conto infatti delle varie problematiche emerse in sede periferica a seguito dell'installazione degli impianti fotovoltaici. La guida sostituisce la precedente emanata il 26 marzo 2010.
20-MARZO-2012
Pubblicata ufficialmente la Videointervista realizzata all'Ing. Patruno durante il forum di prevenzione incendi 2011.
La Videointervista è disponibile al seguente link http://www.youtube.com/watch?v=T1O_FuohpkQ.
2-FEBBRAIO-2012
Proroga di termini per l'adeguamento delle strutture ricettive esistenti al 31 dicembre 2012.

Un'altra importante proroga è stata introdotta nel 2012. Il Decreto Legge 29 dicembre 2011, n. 216, riportante “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative” che, all’art. 15 comma 7, ha spostato il termine di adeguamento delle strutture ricettive esistenti al 31 dicembre 2012.

L’ennesima, ulteriore proroga del termine di adeguamento alle norme di prevenzione incendi (Titolo II - Parte Seconda - dell’Allegato al DM 09/04/94, così come modificato dal DM 06/10/03), è riservata alle sole strutture ricettive turistico-alberghiere:

1. che non abbiano completato l'adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi;
2. con oltre 25 posti letto;
3. esistenti alla data di entrata in vigore del citato Decreto 09/04/94;
4. ammesse, a domanda, al piano straordinario biennale di adeguamento antincendio (approvato con decreto da adottarsi entro fine febbraio).

In caso di omessa presentazione dell'istanza, di mancata ammissione al piano straordinario ovvero nel caso in cui, alla data del 31 dicembre 2012, non risulti ancora completato l'adeguamento antincendio delle strutture delle strutture ricettive di che trattasi, verranno applicate le sanzioni di cui all'articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151.
Il DM 06/10/03, di modifica della Parte Seconda (Attività esistenti) della regola tecnica di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico-alberghiere, ha introdotto numerose possibilità e soluzioni tecniche alternative rispetto alle regola tecnica emanata nel 1994, che facilitano, pur mantenendo in linea di massima lo stesso standard di sicurezza, l’adeguamento e la messa in sicurezza degli alberghi esistenti con oltre venticinque posti letto.

I titolari degli alberghi e delle attività ricettive esistenti, fermo restando gli obblighi connessi con l’esercizio dell’attività e relativi al mantenimento in efficienza di sistemi e attrezzature antincendio, e fermo restando l’obbligo di assicurare la gestione della sicurezza, l’addestramento e formazione del personale, hanno l’obbligo di completare l’adeguamento alle disposizioni di prevenzione entro la fine di quest’anno.


31-GENNAIO-2012
FOCUS-ON - Polvere Assorbente Neutralizzante per Acido Solforico
AXORB-AS risolve i problemi di improvvise fuoriuscite di acido solforico dagli accumulatori (batterie).

AXORB-AS è conforme a quanto previsto dal DM n. 20 del Ministero dell’Ambiente del 24-01-2011 che impone a tutti gli impianti destinati allo stoccaggio, ricarica, manutenzione, deposito e sostituzione degli accumulatori di dotarsi di una adeguata quantità di sostanza assorbente  e neutralizzante.

I nostri funzionari commerciali sono a completa disposizione per ogni esigenza.
24-GENNAIO-2012
Nuova proroga del SISTRI
Le commissioni Bilancio e Affari Costituzionali hanno accordato una ulteriore proroga al 30 giugno all'entrata in vigore del SISTRI. La proroga prolunga ulteriormente le precedenti date, l'ultima del 2 Aprile. La proroga è dovuta ufficialmente al fatto che sistema non è stato messo definitivamente a punto. Ci si chiede se il 30 giugno sarà definitivo oppure no!
23-GENNAIO-2012
SOPRANCIODUE sarà presente all'Expo Riva Hotel 2012.
Expo Riva Hotel, in calendario dal 29 gennaio al 1 febbraio 2012, è la manifestazione storica e irrinunciabile dedicata all'hotellerie e alla ristorazione. Nata nel 1979, da sempre uno dei maggiori appuntamenti fieristici del Nord Est, rappresenta oggi una delle 3 fiere più importanti per il settore.
SOPRANCIODUE sarà presente alla manifestazione nel settore C1 - STAND 16, all'interno della prestigiosa PIAZZA GESTOR. Vi aspettiamo numerosi!
19-GENNAIO-2012
Ministero del Lavoro: il DURC non è autocertificabile.

La Direzione Generale per l'Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il 16 gennaio 2012 ha emanato una nota con prot. n. 37/0000619/MA007.A001. Nella stessa viene chiarito che il DURC (il Documento Unico di Regolarità Contributiva), non è assolutamente un documento che si possa autocertificare. Il chiarimento si è reso necessario per una cattiva interpretazione dell'articolo 44 bis del D.P.R. 445 del 2000, introdotto dalla Legge di stabilità n. 183 del 2011.  Il Ministero precisa che "l'articolo 44-bis stabilisce semplicemente le modalità di acquisizione e gestione del DURC senza intaccare in alcun modo il principio secondo cui le valutazioni effettuate da un Organismo tecnico (Istituti previdenziali o Casse edili) non possono essere sostituite da una autodichiarazione".


17-GENNAIO-2012
GLI ACCORDI DEL 21 DICEMBRE SONO STATI PUBBLICATI SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 8 DELL’11 GENNAIO 2012. ENTRERANNO IN VIGORE IL 26 GENNAIO 2012.

Dopo quasi tre anni di attesa, sono stati approvati gli Accordi Stato-Regioni relativi alla formazione alla sicurezza , che disciplinano la durata, i contenuti minimi, le modalità della formazione ed aggiornamento dei lavoratori e delle lavoratrici, dirigenti e preposti ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs. n. 81/2008.
La novità principale riguarda l’individuazione della durata della formazione in base al rischio dell’attività aziendale:
˗ BASSO,
˗ MEDIO,
˗ ALTO.
Ciascun datore di lavoro deve provvedere affinché ciascun lavoratore riceva un’informazione adeguata, che deve svolgersi secondo quanto indicato dall’art. 36 del D. Lgs. 81/2008 e non deve essere confusa con la formazione (art. 37) prevista dal nuovo Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011.

Nella sezione Norme e Leggi è possibile scaricare il testo degli accordi.


9-GENNAIO-2012
Prorogato il SISTRI e la data di presentazione del MUD

Il 23 Dicembre del 2011 è stato approvato un DL che ha introdoto, tra le altre cose, le seguenti proroghe:
- 2 aprile 2012, entrata in operatività del SISTRI.
- 31 dicembre 2012, proroga dei poteri dei comuni della Regione Campania in materia di gestione rifiuti.
- 31 dicembre 2011, ABolizione delle autorità d'ambito per acque e rifiuti.
- 31 dicembre 2012, divieto di conferimento in discarica di rifiuti con potere calorifico (PCI) superiore a 13.000 kj/kg.
- 30 aprile 2012, presentazione della dichiarazione MUD/SISTRI

Il Decreto inoltre ha stabilito che per il 2012 le società tenute alla presentazione del cosiddetto "mudino" dovranno adempiere all'obbligo entro 6 mesi dall'entrata in vigore quindi entro il 2 ottobre 2012. In caso di ulteriori proroghe ovviamente tale termine sarà soggetto a slittamento automatico.   


5-GENNAIO-2012
Prorogata al 18 Febbraio 2013 la data per la sostituzione dei Maniglioni Antipanico non marcati CE
Con l'entrata in vigore del Decreto del 6 DIcembre 2011, pubblicato sulla GU n. 299 del 24 DIcembre è stato ulteriormente prorogato il termine per la sostituzione dei dispositivi installati sulle porte adibite a Vie D'esodo non marcati CE. Il Decreto sancisce solo una proroga nell'adeguamento ma non abroga alcuna disposizione preventivamente legiferata.
ARCHIVIO NEWS
2016(27)
2015(49)
2014(48)
2013(60)
2012(29)
2011(37)
2010(27)
2009(25)
2008(14)
Flag