Home Page Gruppo Sopran
Gruppo SOPRAN Home Page
content
Archivio News anno: 2010
2-DICEMBRE-2010
FOCUS ON - ECARO-25® Clean Agent Fire Suppression System
ECARO-25 è un sistema clean agent ad alto potere di spegnimento e permette di proteggere efficacemente siti ad alto valore eliminando costosi tempi di inattività dell'impianto in fase di attivazione grazie a rapidissimi tempi di scarica. Grazie all'innovativo sistema ECARO-25 è possibile inoltre ridurre sensibilmente i costi delle tubazioni, dell'innstallazione e del gas antincendio. Per le sue caratteristiche ECARO-25 è sul mercato il sistema antincendio col miglior rapporto costo/capacità.
25-NOVEMBRE-2010
Inaugurata la nuova filiale di Viareggio

E' stata inaugurata la nuova filiale di Viareggio. La prestigiosa sede, sita nel centro di Viareggio in via S. Andrea 209, prende il posto della filiale di Lucca.

I nuovi riferimenti sono:
Tel. 0584-961754
Fax. 0584-963516
mail: viareggio@ciodueitalia.it

Rossana, Valentina e tutti i funzionari commerciali della nuova filiale rimangono a completa disposizione per tutti i clienti.


12-NOVEMBRE-2010
Edito a novembre 2010 il nuovo catalogo cartelli.
Il Nuovo catalogo della cartellonistica aziendale e di sicurezza e della segnaletica Design & System ediz. 2010 è stato inserito nella sezione download. Per qualsiasi informazione contatta con fiducia un ns. funzionario commerciale.
3-NOVEMBRE-2010
Prevista per febbraio 2011 l'apertura della nuova sede di Cagliari.

Grazie ai successi ottenuti dalla filiale i Olbia il gruppo è lieto di annunciare entro Febbraio 2011 l'apertura della nuova sede di Cagliari. La sede sarà dotata anche di un ampio magazzino per assicurare la qualità del servizio che contraddistingue da anni il gruppo, anche a tutti i ns. clienti in Sardegna. E' aperta anche la ricerca di agenti per la futura filiale. Se sei interessato  mettiti in contatto con la ns. filale di Olbia.


29-OTTOBRE-2010
FOCUS ON - Estintori portatili d'incendio - P6LHPABC

Il modello P6LHPABC è un estintore HIGH POWER portatile d'incendio a polvere da 6 kg. con serbatoio e valvola in alluminio.

E' omologato dal Ministero dell'Interno ai sensi del DM 7.1.2005 ed è caricato con una speciale polvere polivalente ad altissima efficiacia contenente ben il 90% di fosfato monoammonico. L'estintore, grazie anche alla tecnica costruttiva e ai materiali impiegati per gli organi interni ha permesso in fase di omologazione di raggiungere facilmente la classe di fuoco 55A 233 B C.

Un'altro punto di forza del prodotto, grazie al serbatoio in alluminio a profondo stampaggio, ricavato in un unico pezzo, è la grande resistenza alle pressioni e ovviamente la durevolezza del prodotto nel tempo.

L'etichetta identificativa è realizzata in materiale fotoluminescente e la palmola è di colore giallo. Oltre all'alta visibilità quindi il prodotto è esteticamente gradevole e può essere impiegato anche in ambienti particolarmente curati.

Grazie al PSLHPABC è possibile estinguere fuochi di rilevaneti proporzioni e quindi coniugare una grande leggerezza e maneggevolezza ad altissime prestazioni.

Se vuoi maggiori informazioni scarica la brochure oppure chiedi ad un ns. funzionario una presentazione più dettagliata.


12-OTTOBRE-2010
Il Ministero del Lavoro ha fornito importanti indicazioni in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Il Ministero del Lavoro, con la Circolare n. 35 dell'8 ottobre 2010, fornisce importanti indicazioni in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) che trovano fondamento nella Determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (AVCP) n. 1 del 12 gennaio scorso.

I profili affrontati dalla circolare riguardano in particolare la validità temporale del DURC nell’ambito degli appalti pubblici la quale, sia sulla base della più recente giurisprudenza che della stessa determinazione della AVCP, è indicata come pari a 3 mesi.

In relazione al periodo di validità del DURC, inoltre, la circolare n. 35/2010 specifica che la validità trimestrale va estesa anche ai documenti rilasciati ai fini dell’attestazione SOA e dell’iscrizione all’albo fornitori; diversamente, per specifico dettato normativo, il DURC rilasciato per la fruizione di benefici normativi e contributivi ha validità mensile ai sensi dell’art. 7, comma 1, del D.M. 24 ottobre 2007.

La circolare è disponibile nell'area Norme e Leggi.

fonte: Ministero del Lavoro
11 ottobre 2010


6-OTTOBRE-2010
Illuminazione di emergenza negli edifici: pubblicata la norma UNI CEI 11222:2010
"Luce e illuminazione - Impianti di illuminazione di sicurezza negli edifici - Procedure per la verifica periodica, la manutenzione, la revisione e il collaudo": Pubblicata la nuova edizione della norma UNI CEI 11222:2010 (che sostituisce l’edizione del 2006), elaborata dalla commissione Luce e illuminazione dell’UNI e dal Comitato Elettrotecnico Italiano-CEI e pubblicata nello scorso mese di settembre.

La norma specifica le procedure per effettuare le verifiche periodiche, la manutenzione, la revisione ed il collaudo degli impianti per l’illuminazione di sicurezza negli edifici, costituiti da apparecchi per illuminazione di emergenza, sia di tipo autonomo sia ad alimentazione centralizzata e di altri eventuali componenti utilizzati nei sistemi, al fine di garantirne l’efficienza operativa.

La UNI CEI 11222 elenca una serie di verifiche periodiche necessarie per controllare lo stato di funzionamento dell’impianto, nel corso delle quali si deve rendere disponibile la documentazione tecnica e la documentazione di progetto. Si passa da una verifica generale, complessiva dell’efficienza degli apparecchi di sicurezza o dell’alimentazione centralizzata e del rispetto dei requisiti illuminotecnici di progetto, a verifiche di funzionamento e di autonomia dell’impianto.

Un capitolo della norma è dedicato alla manutenzione periodica, che consiste in una serie di operazioni programmate che consentono di mantenere gli apparecchi in condizioni di efficienza, far sì che l’impianto assicuri le proprie funzioni di sicurezza nel tempo e di ridurre la probabilità che insorgano eventuali condizioni di guasto e/o pericolo. Per l’esecuzione della manutenzione periodica è necessario personale qualificato.
Dopo un periodo di esercizio deve essere previsto un processo di revisione dell’impianto.

Concludono la norma due Appendici che riportano, rispettivamente, le schede esemplificative del registro delle verifiche periodiche (identificazione degli apparecchi, verifica funzionale, manutenzione dell’impianto ecc..) e i riferimenti legislativi.

fonte: UNI
11 ottobre 2010


1-OTTOBRE-2010
FOCUS ON - Articoli tecnici per la sicurezza - LIFEBOX

LlFEBOX è un kit studiato per la sicurezza antincendio in ambito privato dove, anche per la mancanza di una specifica regolamentazione di Legge, spesso si vengono a creare condizioni di pericolo che possono generare principi di incendio.

LlFEBOX è composto da un maneggevole estintore in alluminio da 1 kg a polvere conforme alla norma UNI EN 3-7, da una coperta antifiamma di grandi dimensioni e, nella versione completa anche da un piccolo e funzionale rivelatore di fumo a fissaggio rapido, autoalimentato tramite una batteria da 9V. Il contenitore, pratico e resistente, può essere installato facilmente a muro ed è corredato dalle istruzioni per l'uso e l'installazione e da un vademecum che consiglia di attuare semplici misure di prevenzione e protezione in ambito domestico. Completano il kit un braccialetto e alcuni dischetti adesivi in materiale altamente rifrangente per segnalare la propria posizione e quella di finestre e porte in situazione di pericolo o di scarsa visibilità. LlFEBOX è studiato anche per l'utilizzo in camper e roulotle e, con richiesta di un estintore approvato R.I.Na, per la nautica da diporto.

Clicca qui per maggiori informazioni


27-SETTEMBRE-2010
Una nuova sede per la filiale di Cuneo.
La filiale di Cuneo  dal 1 ottobre sarà trasferita nella nuova e ampia sede in Via 20 Settembre al n. 6. Rimangono invariati il numero di telefono - fax e l'indirizzo email.
15-SETTEMBRE-2010
Inaugurata la filiale di Porta di Roma.
Nel prestigioso complesso di Viale Cesco Baseggio al n. 122 è stata inaugurata la filiale di Porta di Roma. E' aperta la selezione per la ricerca di funzionari commerciali. Se sei interessato clicca quì oppure chiama il n. 06-87230308.
6-SETTEMBRE-2010
Disponibile il Testo Unico della Sicurezza aggiornato al mese di AGOSTO 2010 e commentato dal Ministero del Lavoro.
Il Ministero del Lavoro ha reso disponibile il testo aggiornato (agosto 2010) del Decreto Legislativo 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (Testo Unico della Sicurezza). Il testo, che riporta le sanzioni a margine di ciascun articolo, è stato redatto "ad uso degli ispettori" del lavoro. Il "testo coordinato" è inoltre corredato dalle note ufficiali pubblicate fino ad agosto 2010. Clicca sul Banner in Home Page per scaricarlo.
2-SETTEMBRE-2010
Ministero del Lavoro - Campagna di comunicazione dedicata alla sicurezza sui luoghi di lavoro
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha avviato, dal suo sito internet http://www.lavoro.gov.it/, la campagna di comunicazione integrata dedicata alla sicurezza sui luoghi di lavoro "Sicurezza sul lavoro. La pretende chi si vuole bene".
1-SETTEMBRE-2010
Trasferimento della filiale di Frosinone.
La filiale di Frosinone si è trasferita nell'ampia e moderna struttura di Via Marittima 38. Rimangono invariati i riferimenti telefonici, il fax e l'indirizzo di posta elettronica.
30-AGOSTO-2010
Prime direttive sulla SCIA per l’antincendio.

Il Ministero dell’Interno –  Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il 5 agosto 2010 ha fornito le prime indicazioni sulla SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) ai Comandi VVF per garantire l’uniformità di azione amministrativa nella prevenzione incendi. In particolare, con riferimento all’art. 49 comma 4-bis della legge 122/2010, sono state fornite le seguenti direttive:

1. l’attivazione della procedura semplificata della SCIA è una scelta opzionale da parte dell’interessato. Pertanto, si può continuare a presentare le domande per i diversi procedimenti di prevenzione incendi (parere di conformità, CPI, deroga, rinnovo del CPI) secondo le procedure tuttora vigenti stabilite dal DPR 37/98. Per le procedure ordinarie, i procedimenti proseguiranno l’iter nel rispetto dei tempi previsti dal DPR stesso senza nessuna modifica di termini o di procedure;
2. la SCIA può essere chiesta solo nei casi di attività per la quale esiste una norma di riferimento, dato che essa presuppone che esista un atto autorizzativo il cui rilascio dipende dall’accertamento di requisiti o presupposti stabiliti per legge. Poichè, quando non esiste una regola tecnica, i criteri generali emanati (il DM 10 marzo 1998) devono essere modulati caso per caso, il Ministero ha ritenuto che non sia compatibile un procedimento autocertificato con l’applicazione di soli criteri generali di prevenzione incendi;
3. analogo ragionamento vale per le deroghe, che quindi sono escluse dalla possibilità di autocertificazione.


1-AGOSTO-2010
Proroga per la valutazione del rischio da stress lavoro correlato.

È stata approvata dalla Camera il 29 luglio la Manovra economica (DL 78/2010) per il periodo 2010-2012.
Il testo approvato è quello uscito dal maxiemendamento approvato dal Senato e contiene l’importante proroga per la valutazione del rischio da stress lavoro correlato.
Il comma 12 dell’articolo 8 del provvedimento dispone che i termini per la valutazione (previsto agli artt. 28 e 29 del D.Lgs. 81/2008) è differito al 31 dicembre 2010. La disposizione riguarda il settore della Pubblica Amministrazione e dei privati
Il comma 12 riporta anche un ulteriore proroga: si tratta del termine per l’applicazione del Testo Unico da parte di alcuni soggetti individuati all’articolo 3 comma 2, quali Forze armate, Dipartimento dei VV.F., di Protezione Civile, strutture giudiziarie, penitenziarie, università, istituzioni d’alta formazione artistica, istituti di istruzione di ogni ordine e grado, uffici all’estero e mezzi di trasporto aereo e marittimo.
Questi soggetti avrebbero dovuto applicare il Testo Unico, a seguito dell’emanazione di decreti specifici che indicassero le effettive particolari esigenze connesse al servizio espletato o le peculiarità organizzative (ivi comprese quelle per la tutela della salute e sicurezza del personale nel corso di operazioni ed attività condotte dalla Forze armate, compresa l’Arma dei Carabinieri, nonché dalle altre Forze di polizia e dal Corpo dei Vigili del fuoco, nonché dal Dipartimento della protezione civile fuori dal territorio nazionale).
Il termine di 24 mesi indicato nel D.Lgs. 81/2008 (come modificato dal D.Lgs. 106/2009) per l’emanazione dei suddetti decreti è stato prorogato di ulteriori 12 mesi.


31-LUGLIO-2010
FOCUS ON - Cassette di pronto soccorso DM 388 serie PS405 per usi generali e rischi specifici.

FOCUS ON - Cassette di pronto soccorso serie PS405 per rischi specifici.
Le cassette della serie PS405 sono vendute sul mercato Italiano in esclusiva dal gruppo SOPRANCIODUE. Sono cassette a norma del DM 388/03 allegato 1 e, oltre alla versione base, sono state progettate in 3 modelli speciali: GREEN, WHITE e RED. Oltre a comprendere la dotazione minima prevista dal DM 388 sono state studiate e integrate con prodotti di riconosciuta utilità per i rischi specifici di alcuni importanti settori La serigrafia sullo sportello frontale identifica immediatamente i macro settori per i quali è stato progettato il contenuto e l'elegante e accurato design dell'armadietto lo rende fradevole ed utilizzabile anche in luoghi di particolare pregio. Ecco in sinstesi i rischi per i quali sono state progettate:
Mod. GREEN: Industrie Chimiche, Meccaniche, del legno, dell'edilizia e in aziende agricole.
Mod. WHITE: Ristoranti, grandi magazzini, supermercati, palestre, piscine.
Mod. RED: Aziende commerciali, grafiche, enti pubblici, scuole e uffici in genere.

Contatta un nostro funzionario commerciale se vuoi maggiori informazioni.


26-LUGLIO-2010
MATCHING 2010 e MATCHING INNOVAZIONE 2010, un doppio appuntamento con il gruppo SOPRANCIODUE. 

Per il 2010 SOPRANCIODUE " si fa in due". Oltre infatti all'impegno previsto nella sesta edizione della manifestazione MATCHING 2010 prevista dal 22 al 24 novembre 2010 a fieramilano di Rho, il gruppo parteciperà alla nuovissima manifestazione della CDO - MATCHING INNOVAZIONE 2010.

Matching Innovazione è un evento business to business organizzato da Compagnia delle Opere per favorire le relazioni tra imprenditori e utilizza una formula ormai collaudata da CDO in altre manifestazioni analoghe: realizzare un marketplace dove gli imprenditori possano incontrarsi e conoscersi attraverso appuntamenti mirati e prefissati, in modo da far incontrare gli interessi reciproci, facilitare la ricerca di fornitori, clienti e partner e stabilire contatti con soggetti che possano essere d’aiuto all’impresa.

Matching Innovazione si terrà nei giorni 28 e 29 settembre a Genova, presso i Magazzini del Cotone.

Tra i primissimi sostenitori dell’evento c’è il Gruppo Finmecannica che parteciperà a Matching Innovazione come partner e sponsor.


10-LUGLIO-2010
NOVITA' - ESTINTORI 100% ITALIANI IN ALLUMINIO E VALVOLA IN RESINA SERIE "J"

E' già partita la vendita dei nuovi estintori omologati dal Ministero dell'Interno ed EN 3:7 a polvere e a schiuma in alluminio serie J con valvola completamente costruita in resina acetalica.

La costante ricerca e il continuo studio delle applicazioni dei materiali e delle tecniche di estintzione hanno permesso la realizzazione di questi nuovi tipi di estintori COMPLETAMENTE PRODOTTI IN ITALIA, con corpo in alluminio diam 160 e valvola completamente costruita in resina acetalica.

Gli estintori coniugano una grande maneggevolezza ad una elevata resistenza agli agenti atmosferici.

La serie viene prodotta in 3 versioni:
PS6J - Estintore a polvere da 6 kg caricato con polvere ABC 40%.
PS6JS - Estintore ad alta capacità a polvere da 6 kg. caricato con polvere ABC 90%
FS6JF - Estintore a schiuma AFFF da 6 Lt. CLASSE F. 

 Contatta un nostro funzionario commerciale e visita l'area cataloghi. 


10-LUGLIO-2010
NOVITA' - ACQUATEC - Nuovi e moderni microfiltratori, refrigeratori e gasatori.
ACQUATEC è il frutto del nuovo progetto di SOPRANCIODUE. E'una gamma di moderni microfiltratori, refrigeratori da collegare alla rete idrica con una facile installazione, che offrono acqua microfiltrata di qualità, refrigerata ed eventualmente gasata. ACQUATEC è la scelta ideale a casa e in azienda. Contatta un nostro funzionario commerciale e scarica quì la presentazione del ns. nuovo prodotto.
1-GIUGNO-2010
Pubblicato il nuovo catalogo generale SOPRAN CIODUE ITALIA.
Pubblicato a fine maggio 2010 il nuovo catalogo generale SOPRAN e CIODUE ITALIA. Visita l'area download e contatta un nostro funzionario commerciale se vuoi maggiori informazioni.
15-MAGGIO-2010
Nuove regole in materia di videosorveglianza. Il provvedimento dell'8 aprile introduce importanti novità.

Il provvedimento generale dell’ 8 aprile 2010 e il suo allegato, che sostituisce quello del 29 aprile 2004, introduce importanti novità in ambito di videosorveglianza. L’intervento dell’Autorità Garante si è reso necessario non solo alla luce dell'aumento massiccio di sistemi di videosorveglianza per diverse finalità (prevenzione, accertamento e repressione dei reati, sicurezza pubblica, tutela della proprietà privata, controllo stradale, etc.), ma anche in considerazione dei numerosi interventi legislativi adottati in materia: tra questi, quelli più recenti che hanno attribuito ai sindaci e ai comuni specifiche competenze in materia di incolumità pubblica e di sicurezza urbana, così come le norme, anche regionali, che hanno incentivato l'uso di telecamere.
L'Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha varato le nuove regole alle quali soggetti pubblici e privati dovranno conformarsi per installare le telecamere ed i sistemi di videosorveglianza.
Il periodo per adeguarsi è stato fissato, a seconda degli adempimenti, da un minimo di sei mesi ad un massimo di un anno.

Ecco in sintesi alcuni punti importanti:

Conservazione delle immagini
Le immagini registrate possono essere conservate per periodo limitato e fino a un massimo di 24 ore, fatte salve speciali esigenze di ulteriore conservazione in relazione a indagini. Per attività particolarmente rischiose, come per esempio le banche, è ammesso un tempo più ampio, che non può superare comunque la settimana. Eventuali esigenze di allungamento dovranno essere sottoposte a verifica preliminare del Garante.
Informativa
I cittadini che transitano nelle aree sorvegliate devono essere informati con cartelli della presenza delle telecamere, i cartelli devono essere resi visibili anche quando il sistema di videosorveglianza è attivo in orario notturno. Nel caso in cui i sistemi di videosorveglianza installati da soggetti pubblici e privati (esercizi commerciali, banche, aziende etc.) siano collegati alle forze di polizia è necessario apporre uno specifico cartello sulla base del modello elaborato dal Garante. Le telecamere installate a fini di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica non devono essere segnalate, ma il Garante auspica comunque l'utilizzo di cartelli che informino i cittadini.
Controllo dei rifiuti nelle discariche
Lecito l'utilizzo di telecamere per controllare discariche di sostanze pericolose ed "eco piazzole", per monitorare modalità del loro uso, tipologia dei rifiuti scaricati e orario di deposito.
Istituti scolastici 
E’ ammessa l'installazione di sistemi di videosorveglianza per la tutela contro gli atti vandalici, con riprese delimitate alle sole aree interessate e solo negli orari di chiusura.
Luoghi di lavoro
Le telecamere possono essere installate solo nel rispetto delle norme in materia di lavoro. Vietato comunque il controllo a distanza dei lavoratori, sia all'interno degli edifici, sia in altri luoghi di prestazione del lavoro (ad esempio, cantieri, veicoli).
Ospedali e luoghi di cura
Non è permessa la diffusione di immagini di persone malate mediante monitor quando questi sono collocati in locali accessibili al pubblico. Ammesso, nei casi indispensabili, il monitoraggio da parte del personale sanitario dei pazienti ricoverati in particolari reparti (come la rianimazione), ma l'accesso alle immagini deve essere consentito solo al personale autorizzato e ai familiari dei ricoverati.
Sicurezza urbana
I Comuni che installano telecamere per fini di sicurezza urbana hanno l'obbligo di mettere cartelli che ne segnalino la presenza, salvo che le attività di videosorveglianza siano riconducibili a quelle di tutela specifica della sicurezza pubblica, prevenzione, accertamento o repressione dei reati. La conservazione dei dati non può superare i 7 giorni, fatte salve speciali esigenze.
Sistemi integrati
Per i sistemi che collegano telecamere tra soggetti diversi, sia pubblici che privati, o che consentono la fornitura di servizi di videosorveglianza "in remoto" da parte di società specializzate (come società di vigilanza, Internet provider) mediante collegamento telematico a un unico centro, sono obbligatorie specifiche misure di sicurezza (per esempio contro accessi abusivi alle immagini). Per alcuni sistemi è comunque necessaria la verifica preliminare del Garante.
Sistemi intelligenti
Per i sistemi di videosorveglianza "intelligenti" dotati di software che permettono l'associazione di immagini a dati biometrici (come il "riconoscimento facciale") o in grado, ad esempio, di riprendere e registrare automaticamente comportamenti o eventi anomali e segnalarli (ad esempio "motion detection") è obbligatoria la verifica preliminare del Garante.
Taxi e Trasporto pubblico
Le telecamere non devono riprendere in modo stabile la postazione di guida.
Lecita l'installazione su mezzi di trasporto pubblico e presso le fermate, ma rispettando limiti precisi (es. angolo visuale circoscritto, riprese senza l'uso di zoom).
Tutela delle persone e della proprietà
Contro possibili aggressioni, furti, rapine, danneggiamenti, atti di vandalismo, prevenzione incendi, sicurezza del lavoro e così via si possono installare telecamere senza il consenso dei soggetti ripresi, ma sempre sulla base delle prescrizioni indicate dal Garante.
Violazioni al codice della strada
Obbligatori i cartelli che segnalino i sistemi elettronici di rilevamento delle infrazioni. Le telecamere devono riprendere solo la targa del veicolo (non quindi conducente, passeggeri, eventuali pedoni). Le fotografie o i video che attestano l'infrazione non devono essere inviati al domicilio dell'intestatario del veicolo.
Web cam a scopo turistico
La ripresa delle immagini deve avvenire con modalità che non rendano identificabili le persone.


10-MAGGIO-2010
Proroga dei termini per la presentazione del MUD
La presentazione del MUD è stata prorogata al 30 Giugno 2010. La proroga è giunta con il comunicato di correzione del 30 aprile al DPCM del 27 aprile 2010, già Pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 28 Aprile 2010. La correzione è stata emanata a causa di alcuni errori di pubblicazione.
26-APRILE-2010
Trasferimento della filiale di Verona.

La storica filiale di Verona si è trasferita nella nuova e ampia sede di Pescantina (VR). I nuovi riferimenti sono:

Via Caduti Del lavoro, 5
37026 Pescantina (VR)
tel. 045-8008710
fax. 045-7153588.
verona@sopran.it
per il navigatore: 45.486134,10.860296


25-MARZO-2010
Trasferimento della filiale di Viterbo.
La filiale di Viterbo si è trsferita nella nuova sede di Via Luigi Galvani, 22. Rimangono invariati i riferimenti telefonici, fax e mail.
25-FEBBRAIO-2010
Trasferimento della filiale di Riccione.
La filiale di Riccione si è trasferita nella nuova sede di Viale Empoli 33. Rimangono ivariati i riferimenti telefonici, di fax e l'indirizzo e-mail.
15-FEBBRAIO-2010
VENDITORI DI SICUREZZA IN CARRIERA
Pubblicazione del 15-02-2010 di gruppo sul mensile a carattere nazionale "Il Bollettino del Lavoro". Fare carriera come consulente venditore di sicurezza nei luoghi di lavoro: è questa la sfida e la proposta del gruppo SOPRANCIODUE.
15-GENNAIO-2010
Inaugurata la nuova filiale di Milano Ovest.

E' stata inaugurata la nuova filiale di Milano Ovest. La filiale gestirà una vasta area di Milano, Hinterland, la provincia di Como e parte di quella di Varese. La nuova sede è situata a Trezzano Sul Naviglio in un nuovo ampio e moderno ufficio in Via Leonardo da Vinci al n. 154, lungo la Nuova Vigevanese. 

Sono aperte le selezioni per nuovi agenti Se sei interessato visita l'area del sito "lavora con noi"


ARCHIVIO NEWS
2016(27)
2015(49)
2014(48)
2013(60)
2012(29)
2011(37)
2010(27)
2009(25)
2008(14)
Flag