Home Page Gruppo Sopran
Gruppo SOPRAN Home Page
content
Archivio News anno: 2009
1-DICEMBRE-2009
Introdotti nuovi servizi e materiali nel nuovo listino Dic. 2009 
Il nuovo listino in vigore da Dicembre 2010 vede alcune importanti novità tra le quali i nuovi sistemi di segnalazione Design & System e i nuovi Corsi di Formazione dei Lavoratori e i corsi ON-LINE HACCP. Contatta una nostro funzionario commerciale per avere maggiori informazioni.
26-NOVEMBRE-2009
Da settimana prossima sarà operativa la nuova filiale di Albenga
La filiale gestirà l'ampia zona di Savona e Imperia ed è operativa in Largo Paganini, 1 ad Albenga. Sono aperte le selezioni per nuovi agenti Se sei interessato visita l'area del sito "lavora con noi"
23-NOVEMBRE-2009
Pubblicati il nuovo catalogo cartelli e il nuovo catalogo generale SOPRAN e CIODUE ITALIA.

Nella sezione download sono disponibili i nuovi cataloghi editi a Novembre 2009:

- CARTELLONISTICA AZIENDALE e di SICUREZZA completo della nuova segnaletica di qualità DESIGN & SYSTEM (3 parti).

- CATALOGO GENERALE MATERIALI delle soc. SOPRAN SPA e CIODUE ITALIA SPA.


11-NOVEMBRE-2009
Completato il trasferimento della filiale di Lodi a Codogno

La filiale è operativa in Piazza Polenghi Lombardo al n. 11 a Codogno e risponde ai seguenti numeri:
tel. 0377 379443
fax 0377 379447


9-NOVEMBRE-2009
Aperte le selezioni per un LAUREATO IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO.

Il Gruppo Sopran Ciodue seleziona laureati con esperienza di 2-3 anni nel comparto Servizi alle Aziende in materia di Sicurezza del Lavoro (DLgs 81/08).
Si richiede laurea in Tecniche della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di lavoro, domicilio a Milano ovest o provincia ovest e ottime capacità di comunicazione e relazione.

La risorsa verrà inserita all’interno dell’ufficio che gestisce i servizi di consulenza in materia di sicurezza e si occuperà di seguire il lavoro dei consulenti esterni con le varie problematiche connesse e di gestire i corsi di formazione erogati dall’azienda.

Si offre contratto a tempo determinato con finalità assuntiva secondo il CCNL del Commercio.
Zona di lavoro: Trezzano s/n (MI)

I candidati possono inviare il loro Curriculum Vitae all’indirizzo di posta elettronica sicurezza.lavoro@sopran.it


9-OTTOBRE-2009
Aperte e operative 5 nuove filiali sul territorio: BRACCIANO - FIRENZE SUD - SETTIMO TORINESE - TRENTO - OLBIA.
Aperte e operative le nuove filiali di BRACCIANO, FIRENZE SUD,  SETTIMO TORINESE,  TRENTO e OLBIA. Per le filiali è aperta la selezione di 20 nuovi Agenti che gestiscano le zone libere. Se sei interessato invia una richiesta ai nostri sorter.
9-OTTOBRE-2009
Trasferimento della filiale di Roma Nord.
La storica filiale di Roma Nord si trasferirà entro la fine di ottobre in una nuova struttura. La nuova sede sarà operativa in un moderno e ampliato sito in Via Ludovico di Breme, 11 a Roma.
9-OTTOBRE-2009
Prevista entro al fine del 2009 l'apertura delle nuove filiali di Albenga e di Trezzano sul Naviglio.
Entro la fine del 2009 è prevista l'apertura delle 2 nuove filiali di Albenga (SV) e Trezzano sul Naviglio (MI). E' già aperta la selezione 10 agenti che copriranno le zone libere. Se sei interessato manda una richiesta ai ns. sorter
6-OTTOBRE-2009
E' aperta e pienamente operativa la nuova filiale di Tavagnacco (UD).
La filiale è in via Nazionale 40 a Tavgnacco e gestirà la vasta area di UDINE, PORDENONE, GORIZIA e TRIESTE. E' aperta inoltre le selezione di n. 6 candidati per ricoprile il ruolo di Agente di vendita. Eventuali informazioni al n. 0432-482992 oppure nell'area "lavora con noi".
15-SETTEMBRE-2009
Trasferimento della filiale di Lodi.
La storica filiale di Lodi si trasferirà entro la metà di ottobre in una nuova struttura a Codogno. La nuova sede sarà operativa in un moderno e ampliato sito in Piazza Polenghi Lombardo, 11.
15-SETTEMBRE-2009
La nuova filiale di Trento pienamente operativa entro 30 giorni.
La nuova filiale di Trento sarà finalmente operativa entro 1 mese in viale del Commercio, 30 a Trento. Il telefono sarà 0461-828041.
27-AGOSTO-2009
INAIL: comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.
L'INAIL, con la lettera circolare n. 43 del 25 agosto 2009, ha fornito le indicazioni in ordine agli adempimenti posti a carico dei datori dei lavoro e dei dirigenti ai fini della comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, in base al nuovo quadro normativo introdotto dal Decreto legislativo n.106 del 5 agosto 2009.
25-AGOSTO-2009
E' entrato in vigore il 20 Agosto il Decreto correttivo del Testo Unico.
E'stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto correttivo del Testo Unico. Si tratta del D.Lgs. 106/2009, pubblicato sulla G.U. 180 del 5 agosto 2009, S.O. 142. Il decreto pone rimedio a errori materiali e tecnici e tenta di superare le difficoltà operative, le criticità e le lacune evidenziate dai primi mesi di applicazione delle nuove regole. Nella sezione DOCUMENTAZIONE è già disponibile in download il D.LGS. 3 agosto 2009, n. 106 e anche il Testo Unico integrato con le nuove modifiche (senza allegati tecnici).
20-LUGLIO-2009
Le ricadute della Legge Comunitaria 2008 sul Testo Unico.

Sul Supplemento Ordinario n.110 alla Gazzetta Ufficiale del 14 luglio 2009, n. 161 è stata pubblicata la Legge 88 del 7/7/2009 recante Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2008. All’art. 39 del Capo I, la Legge Comunitaria (Disposizioni generali sui procedimenti per l'adempimento degli obblighi comunitari), introduce importanti modifiche al D.Lgs. 81/08. In particolare stabilisce che:
“ - omissis -
a) all'articolo 90, il comma 11 è sostituito dal seguente: «11. La disposizione di cui al comma 3 non si applica ai lavori privati non soggetti a permesso di costruire in base alla normativa vigente e comunque di importo inferiore ad euro 100.000. In tal caso, le funzioni del coordinatore per la progettazione sono svolte dal coordinatore per la esecuzione dei lavori.»;
b) all'articolo 91, comma 1, dopo la lettera b) è aggiunta la seguente: «b-bis) coordina l'applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 90, comma 1»
- omissis -”.
Le conseguenze più immediate di queste modifiche consistono nel fatto che:
- per lavori al di sotto di 100.000 euro, il committente (o il responsabile dei lavori) in presenza di più imprese non è obbligato a designare il coordinatore per la progettazione. In questi casi le sue funzioni sono svolte comunque, dal coordinatore per l’esecuzione;
- tra gli obblighi previsti per il coordinatore per la progettazione viene aggiunto quello di coordinare quanto riportato all’art. 90 comma 1, ovvero, che il committente (o il responsabile dei lavoro) si attenga «ai principi e alle misure generali di tutela di cui all'articolo 15. Al fine di permettere la pianificazione dell'esecuzione in condizioni di sicurezza dei lavori o delle fasi di lavoro che si devono svolgere simultaneamente o successivamente tra loro, il committente o il responsabile dei lavori prevede nel progetto la durata di tali lavori o fasi di lavoro». fonte:INSIC 20-7-09


15-LUGLIO-2009
Dal 1° giugno 2009 sono scauti in forma definitiva i termini di validità del Nulla Osta Provvisorio (NOP).
Ai sensi del Decreto del 29 Dicembre 2005 (Direttive per il superamento del regime del nulla osta provvisorio, ai sensi dell'articolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica 12 gennaio 1998, n. 37) è richiesto ai titolari delle attività in posseso di NOP di passare al regime definitivo.
L'art. 3 (Norme transitorie) del Decreto cita infatti:
1. Decorso il termine di tre anni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, i nulla osta rilasciati dai Comandi provinciali dei Vigili del fuoco, ai sensi dell'art. 2 della legge 7 dicembre1984, n. 818, decadono e la prosecuzione dell'esercizio delleattivita', ai fini antincendio, e' consentita solo se gli interessati abbiano ottenuto, entro il medesimo termine, il certificato di prevenzione incendi ovvero abbiano provveduto alla presentazione della dichiarazione di cui all'art. 3, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 12 gennaio 1998, n. 37 che costituisce, ai soli fini antincendio, autorizzazione provvisoria all'esercizio dell'attivita'.

Il gruppo SOPRANCIODUE è in grado di fornire un servizio completo relativamente alle pratiche per il superamento del NOP. Per ulteriori informazioni contatta un nostro funzionario commerciale.
30-GIUGNO-2009
Prevista per ottobre l'apertura della nuova filiale di OLBIA
Entro il mese di ottobre 2009 sarà attiva la nuova filiale di OLBIA. La filiale gestirà tutto il territorio Sardo e sono previste altre aperture che consentano nel più breve tempo possibile una copertura territoriale molto più capillare, come già peraltro avviene per il resto del territoio Italiano.
29-GIUGNO-2009
Aperta la nuova filiale di San Benedetto del Tronto.
Dal 23 giugno tutte le competenze in carico alla filiale di Pedaso sono state trasferite nella nuova filiale di San Benedetto del Tronto. La nuova filiale è attiva in via Piave 39.
29-GIUGNO-2009
Revisione Testo Unico: parere favorevole delle Commissioni Camera e Senato.

Il 24 giugno scorso le Commissioni Lavoro e Affari Sociali della Camera hanno votato parere favorevole al decreto correttivo del testo unico, contro il parere negativo - formulato in due proposte di voto alternative a quello della maggioranza - di PD ed IdV.
Il parere favorevole è accompagnato da alcune osservazioni di carattere formale, ma soprattutto da rilievi sostanziali su questioni delicate, quali quelle sollevate, ad esempio dagli articoli 2-bis, 8-bis e 10-bis.
Nello stesso giorno anche il Senato si è espresso nello stesso senso.
Il provvedimento ha dunque percorso la prima fase del suo iter, ricevendo parere negativo dalla Conferenza Stato-Regioni, e positivo dalle commissioni parlamentari. Torna dunque al Governo, che deve licenziare il testo definitivo entro la scadenza della legge delega, ossia il 16 agosto prossimo.

fonte: Camera e Senato
29 giugno 2009


18-GIUGNO-2009
Prevista l'apertura di 2 nuove filiali: BRACCIANO E TRENTO.

E' imminente l'apertura di due nuove filiali del gruppo. 

Entro settembre infatti è prevista l'inaugurazione della filiale di Trento mentre entro la fine dell'anno quella di BRACCIANO.

Le nuove filaili andranno a gesttire una vasta area ora coperta dalle filiali di Verona e Viterbo.


9-GIUGNO-2009
Prevista per Settembre l'apertura della nuova filiale di UDINE.
La filiale gestirà le provincie di PORDENONE, UDINE, GORIZIA e TRIESTE.
3-GIUGNO-2009
RLS: comunicazione nominativi. Chiarimenti e nuove istruzioni

L'Inail, con circolare n. 26 del 21 maggio 2009, fornisce ulteriori chiarimenti in merito alla comunicazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (eletto o designato dai lavoratori al loro interno oppure individuato per più aziende nell'ambito territoriale o del comparto produttivo).  "Stante la disomogeneità a livello nazionale sopra evidenziata ed in considerazione delle attività in corso di revisione dell'attuale normativa nelle sedi legislative, l'Istituto ha proposto agli Uffici del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali di definire, contestualmente con l'attivazione della comunicazione riguardante gli RLST, la specifica fattispecie dei datori di lavoro che non siano in grado di indicare il nominativo (o i nominativi) per carenza di disponibilità della specifica figura nel territorio interessato in relazione al quadro complessivo di applicazione delle sanzioni."

fonte: Inail
26 maggio 2009

TESTO della CIRCOLARE.
Organo: DIREZIONE GENERALE - Direzione Centrale Prevenzione
Documento: Circolare n. 26 del 21 maggio 2009
Oggetto: Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi.
Chiarimenti e nuove istruzioni. 

Quadro Normativo

•  Decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 :”Attuazione dell'art. 1 della Legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Art. 18, :”Obblighi del datore di lavoro e del dirigente”: comma 1 lett. aa)
Art. 47 :”Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza”
Art. 48 :” Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale”
Art. 51 :”Organismi paritetici”
Art. 52 :”Sostegno alla piccola e media impresa,ai rappresentanti per la sicurezza territoriali e alla pariteticità”

•  Circolare Inail n. 11 del 12 marzo 2009 “Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi.”
Con Circolare Inail n.11/2009, d'intesa con le competenti Direzioni generali del Ministero del Lavoro, sono state diffuse le modalità per l'attuazione della segnalazione in oggetto1.
L'obbligo posto dalla normativa riguarda la figura del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza , eletto o designato dai lavoratori al loro interno oppure individuato per più aziende nell'ambito territoriale o del comparto produttivo.

La procedura attivata ha previsto la segnalazione in prima battuta degli RLS aziendali e non anche dei Territoriali in quanto non si erano ancora concretizzate le condizioni operative per l'attivazione in modo omogeneo sul territorio nazionale delle previsioni di altri articoli del medesimo TU2.

Con il comunicato congiunto INAIL Direzione Centrale Prevenzione e Associazioni dell'Artigianato in data 2 aprile u.s. veniva esplicitata la parzialità della rilevazione, facendo riserva di ulteriori comunicazioni riguardanti altre fattispecie.

La procedura realizzata consente in tempi brevi l'avvio del censimento anche per gli RLST: si comunicherà quanto prima l'avvio della segnalazione di tali figure da parte dei datori di lavoro che sono già in grado di fornire i dati richiesti.

Stante la disomogeneità a livello nazionale sopra evidenziata ed in considerazione delle attività in corso di revisione dell'attuale normativa nelle sedi legislative, l'Istituto ha proposto agli Uffici del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali di definire, contestualmente con l'attivazione della comunicazione riguardante gli RLST, la specifica fattispecie dei datori di lavoro che non siano in grado di indicare il nominativo (o i nominativi) per carenza di disponibilità della specifica figura nel territorio interessato in relazione al quadro complessivo di applicazione delle sanzioni.

Sulla scorta dell'esperienza maturata con questa prima fase di censimento, la Direzione Centrale Prevenzione a livello nazionale e le strutture territoriali per la loro competenza, d'intesa con le Parti sociali, per favorire la diffusione delle informazioni, potranno programmare e realizzare congiuntamente iniziative nei confronti delle aziende.

Infine, una volta creatasi a livello centrale i presupposti di coordinamento, la sezione del sito INAIL Sicurezza sul lavoro Area Supporto per la bilateralità potrà essere implementata con una pagina informativa condivisa con le Parti sociali finalizzata a favorire il consolidamento della bilateralità; l'attuazione delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro da parte dei datori di lavoro sullo specifico aspetto; la crescita del ruolo della rappresentanza dei lavoratori in azienda in chiave con le disposizioni vigenti.

IL DIRETTORE GENERALE
_____________________________
1.D.Lgs. n. 81/2008, art. 18 comma 1 lett. aa).
2. Artt. 48-51-52).


3-APRILE-2009
Pubblicato l'aggiornamento dell'elenco delle Norme Armonizzate in materia di prodotti da costruzione secondo la Direttiva n. 89/106/EC (nota anche CPD) recepita dal DM del 7 Aprile 2004 sulla Gazzetta Uficiale n. 95 del 23 Aprile 2004

Possono quindi essere marcati CE solo i prodotti per i quali esiste una norma armonizzata di prodotto i cui riferimenti sono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea. Prodotti che recano la marcatura CE senza una norma armonizzata di riferimento sono quindi da considerarsi illegali e sono passibili di ritiro dal mercato da parte delle autorità di controllo. La marcatura CE per i prodotti indicati nel campo di applicazione di tali norme può essere apposta in maniera volontaria a partire dalla data di applicabilità mentre a partire dal fine di periodo di coesistenza, l’apposizione diventa invece obbligatoria. 
Nel settore antincendio le norme armonizzate di riferimento sono quelle riportate nell'allegato alla Legge che potrete trovare aggiornato nella sezione download.


20-FEBBRAIO-2009
Approvato dal Senato nella seduta dell’11/2/2009 il disegno di legge di  conversione del decreto legge n. 207/2008 che all’ art. 32 proroga i termini di applicazione di alcune disposizioni del D. Lgs. n. 81/2008.
Art. 32
1. Le disposizioni di cui  agli articoli 18, comma 1, lettera r), e  41, comma 3, lettera a), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni, si applicano a decorrere dal 16 maggio 2009.
2. Il termine di cui all’articolo 306, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni, con riferimento alle disposizioni di cui all’articolo 28, commi 1 e 2, del medesimo decreto legislativo, concernenti la valutazione dello stress lavoro-correlato e la data certa, è prorogato al 16 maggio 2009.
2-bis. All'articolo 3, comma 2, primo periodo, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le parole: ''entro e non oltre dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo'' sono sostituite dalle seguenti: ''entro e non oltre ventiquattro mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo''.
2-ter. All'articolo 3, comma 2, secondo periodo, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le parole: ''Con i successivi decreti, da emanare entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto, ai sensi dell'articolo 17, comma 3'' sono sostituite dalle seguenti: ''Con decreti, da emanare entro ventiquattro mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto, ai sensi dell'articolo 17, comma 2''».
10-FEBBRAIO-2009
Nuovo KIT di video sorveglianza attiva T.V.C.C.
E' stato preesentato ed è già disponibile alla vendita il nuovo KIT di video sorveglianza attiva T.V.C.C. Sono proposti per il mercato italiano tre pacchetti da 2, 3 e 4 telecamere, che comprendono la fornitura, l'installazione e l'assistenza tecnica telefonica. Troverai quì i dettagli tecnici e commerciali dell'offerta.
30-GENNAIO-2009
Operativa da Gennaio la nuova filiale di Foggia.

Sita in Viale Ofanto 137/p a Foggia gestirà tutta l'area dela città e della provincia di Foggia.

Riferimenti:
Tel. 0881-652016
fax. 0881-653337
mail: foggia@ciodueitalia.it


ARCHIVIO NEWS
2016(27)
2015(49)
2014(48)
2013(60)
2012(29)
2011(37)
2010(27)
2009(25)
2008(14)
Flag